warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

Parla tedesco la 10a edizione dei Reply Italian International Under 16 Championship Teodoro Soldati Trophy, scattati ieri sul percorso del Golf Club Biella Le Betulle di Magnano.
Alla fine della seconda giornata si conferma al comando il tedesco Tim Mayer, che ha bissato il 71 del primo giro, grazie ad un round perfetto senza bogey e con due birdie alle buche 7 e 11. Per Il sedicenne rappresentante del Gc Francoforte, reduce una decina di giorni fa dal successo nel Coca Cola Berlin Open Championship, un score totale di 142 (-4) con 2 colpi di vantaggio sul campione uscente Riccardo Leo (73 71, -2). La Germania grazie alle prove di David Lim, 3° con 146 (74 72, par) e Moritz Lammel (ieri 73, oggi 85) si aggiudica anche per la prima volta il Nations’Trophy.
In terza posizione risale anche l’austriaco Dominic Schneider (76 70, par) autore del miglior punteggio di giornata (70, -3 come l’inglese Kedzlie).
In rimonta il campione uscente Riccardo Leo che ha chiuso -2 di giornata con 1 bogey e 3 birdie e domani sarà in ultima partenza con Mayer. <>.
In una giornata che ha visto i giocatori azzurri in difficoltà sale in terza posizione il belga Alexandre Vandermoten con 146 (73 73, par).
Sicuramente in lotta per il titolo e per la conquista della wild card per l’Italian Open ci saranno anche il sudafricano Christo Lamprecht (75 72, +1), lo svedese Ludving Eriksson (73 74, +1) e il norvegese Erik Thomassen (74 73, +1) entrambi a 147. Ad un solo colpo con lo score di 148 (+2) gli inglesi Hugo Kedzlie e Conor Gough e la coppia sudafricana Wilco Nienaber e Martin Vorster.
Appena fuori dai primi dieci con 149 troviamo gli azzurri Andrea Romano (Olgiata), Dylan De Prosepris (Parco di Roma), Edoardo Tamburi (Bogogno) e il biellese Gregorio De Leo. Molto brillante nella prima giornata, terminata addirittura in seconda posizione ad un colpo dal leader Mayer con lo score di 71 (-2), il rappresentante del Gc Biella Le Betulle si è un po’ smarrito nel secondo round chiuso in 77 che lo allontana dal vertice della classifica, lasciandogli però ampie possibilità per rientrare tra i top ten: <>.
Partito tra i favoriti, grazie al successo in stagione nei Campionati Assoluti match-play, Massimiliano Campigli ha faticato a tenere il ritmo dei migliori chiudendo le prime 2 giornate con lo score di 150 (76 74, +4) e sarà ora obbligato a un recupero importante se vorrà risalire verso le posizioni di vertice: <>
“Shot of the day” per il veronese Mario Zucal che ha imbucato un ferro 3 da oltre 200 metri al par 3 della buca 10. L’hole in one, la seconda nella storia dei campionati ha consentito a Mario di chiudere la giornata in perfetto par (73), ma non è stato sufficiente, causa l’85 (+12) del primo giro, per poter proseguire il torneo:<< E' la mia prima hole in one in carriera, che dire, sono veramente felice, purtroppo ieri ho giocato male e non riuscito a passare il taglio>>.
Domani il gran finale vedrà in campo i migliori 41 classificati ((il taglio è caduto a 153, + 7) che si giocheranno il titolo su una maratona di 36 buche con partenze (dalle 7,40 il primo giro e dalle 12,30 il secondo) in base alla classifica (gli ultimi partiranno per primi e viceversa).
La manifestazione ha visto al via 144 le promesse del golf (sulle oltre 170 richieste) ripartite tra 85 atleti stranieri e 59 italiani. Mentre le nazioni rappresentate, con l’entrata nel tabellone all’ultimo momento del coreano Chanhee Kim (tesserato per il Castello di Tolcinasco), hanno raggiunto il numero record di 20: Italia, Sud Africa, Inghilterra, Irlanda, Germania, Finlandia, Svezia, Olanda, Svizzera, Norvegia, Belgio, Repubblica Ceca, Austria, Scozia, Estonia, Francia, Danimarca, Slovenia, Spagna e Corea del Sud.
A margine dell’evento da segnalare che nella prossima Ryder Cup ci saranno in campo ben due giocatori passati dalla manifestazione biellese: l’inglese Matthew Fitzpatrick entrato di diritto e il belga Thomas Pieters, che dopo il successo di domenica scorsa nel Made in Denmark 2016, ha ricevuto oggi una wild card dal capitano Darren Clarke.
L’ingresso al club (posizionato nel comune di Magnano sulla statale che collega Biella ad Ivrea) per tutta la durata della manifestazione sarà libero e gratuito.

Programma. Il programma di domani prevede una maratona di 36 buche con partenze (dalle 7,40 il primo giro e dalle 12,30 il secondo) in base alla classifica (gli ultimi partiranno per primi e viceversa).

Reply
Reply [MTA, STAR: REY] è specializzata nella progettazione e nell’implementazione di soluzioni basate sui nuovi canali di comunicazione e media digitali. Costituita da un modello a rete di aziende altamente specializzate, Reply affianca i principali gruppi industriali europei appartenenti ai settori Telco & Media, Industria e Servizi, Banche e Assicurazioni e Pubblica Amministrazione nella definizione e nello sviluppo di modelli di business abilitati dai nuovi paradigmi del Big Data, Cloud Computing, Digital Media e Internet degli Oggetti. I servizi di Reply includono: Consulenza, System Integration e Digital Services. www.reply.eu

Maggiori Informazioni: www.federgolf.it
Contatti – Ufficio Stampa Reply -9th Italian International Championship

Golf Club Biella Reply
Roberto Lanza  – lanza.roby@libero.it – Tel. +39 015 679151
Roberta Giani –  r.giani@reply.eu – Tel. +39 02 535761

Biella, 31 agosto 2016

loading
×